image-391

Catania Family Lab

info@cataniafamilylab.it

Vai a Facebook

Cercaci su Instagram

 

COLLEGAMENTI VELOCI


facebook
instagram

Il magazine delle famiglie


facebook
instagram
phone
messenger
whatsapp

Idee, news e informazioni utili

Detrazione spese sportive figli 2021: come usufruirne?

29-10-2021 10:49

Jula Gagliano

Mondo genitori, Family News, Commercialista, detrazione sport figli 2021, sport figli 2021, scarico fiscale sport figli 2021,

Detrazione spese sportive figli 2021: come usufruirne?

Detrazione fiscale figli 2021: cosa serve e come usufruirne

Quali sport posso portare in detrazione nel 730 o nella dichiarazione dei redditi?

Nel periodo autunnale i nostri ragazzi ricominciano a praticare degli sport. Ci siamo sempre chieste quale sia lo sport più idoneo, quello da cui trarre più benefici, quello che lo appassioni ma esistono degli sport che ci fanno pure risparmiare!
 

Per alcuni sport è prevista una detrazione pari al 19% delle spese sostenute per un’attività sportiva, l’importo massimo detraibile è di 210 euro per ogni figlio, importo che potrebbe essere modificato ogni anno. 
 

Il ragazzo deve essere ricompreso in una fascia d’età che va dai 5 ai 18 anni, come chiarito dall'Agenzia delle Entrate, il requisito dell'età, ricorre anche se sussiste per una sola parte del periodo d’imposta.
 

L’importo massimo si riferisce ai titolari di reddito complessivo fino a 120.000 euro, nel caso si superi tale importo la detrazione diminuisce fino ad azzerarsi al raggiungimento di un reddito complessivo pari a 240.000 euro.

Quali sono le strutture che consentono la detrazione per lo sport? 

In base alle indicazioni dell’Agenzia delle Entrate tali strutture sono:

  • associazioni sportive,
  • palestre,
  • piscine
  • altre strutture e impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica

Le modalità attuative dell’agevolazione in esame sono state fissate dal citato d.m. 28 marzo 2007 che ha definito: 


- per associazioni sportive si intendono le società ed associazioni di cui all’art. 90 commi 17 e seguenti, della legge 27 dicembre 2002, n. 289, che riportino espressamente nella propria denominazione la dicitura delle finalità sportive e della natura dilettantistica. 

- per palestre, piscine, altre attrezzature ed impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica si intendono:
                   - gli impianti, comunque, organizzati destinati      all’esercizio della pratica sportiva non professionale, agonistica e non, compresi gli impianti polisportivi; 

                   - gestiti da soggetti giuridici diversi dalle associazioni/società sportive dilettantistiche, sia pubblici che privati anche in forma di impresa (individuale o societaria).

 

Quali documenti conservare per usufruire della detrazione? 

Bisognerà conservare le ricevute fiscali o le fatture rilasciate dalle associazioni o dagli impianti sportivi.
Tali documenti devono indicare: 

ditta, denominazione o ragione sociale, sede legale (o se persona fisica: nome, cognome, residenza, codice fiscale);

causale del pagamento; attività sportiva esercitataimporto corrisposto per la prestazione resa; dati anagrafici del ragazzo che pratica l'attività sportiva, e codice fiscale del soggetto che effettua il pagamento.
 

I pagamenti di queste spese vanno fatti esclusivamente in maniera tracciabile altrimenti non si potrà godere della detrazione.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder