image-391

Catania Family Lab

info@cataniafamilylab.it

Vai a Facebook

Cercaci su Instagram

 

COLLEGAMENTI VELOCI


facebook
instagram

Il magazine delle famiglie


facebook
instagram
phone
messenger
whatsapp

Idee, news e informazioni utili

Bonus vacanze 2020: a chi spetta e come richiederlo

10-07-2020 03:30

Jula Gagliano

Family News, bonus famiglia,

Bonus vacanze 2020: a chi spetta e come richiederlo

bonus-vacanze-2020-catania-family-lab-.jpg

Sicuramente avrete sentito in TV o sui social la nuova iniziativa Governativa post Covid denominata “Bonus Vacanze 2020” partita ufficialmente l’1 Luglio.

Ma cosa è il Bonus Vacanze e a chi spetta?

Il “Bonus vacanze” fa parte delle iniziative previste dal “Decreto Rilancio” (art. 176 del DL n. 34 del 19 maggio 2020) e offre un contributo fino 500 euro da utilizzare per soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast in Italia.

Per il calcolo dell’indicatore ISEE sarà sufficiente inoltrare all’Inps la DSU (la Dichiarazione Sostitutiva Unica) e sarà di


  • 500,00 euro per l’intero nucleo familiare (3 e più componenti)
  • 300,00 euro per i nuclei familiari composti da due persone 
  • 150,00 euro per i single 
Finalmente quest’anno potremmo farci una meritata vacanza restando all’interno dei confini italiani. Ce la meritiamo proprio dopotutto, dopo aver passato mesi in casa a impastare pane e sfornare pizze, è ora di mettere costume o scarponi in valigia e partire per un viaggetto tutti insieme.Io ho già fatto la mia prenotazione, passerò una settimana in Puglia con i miei “congiunti” tra trulli, spiagge e zoo safari utilizzando il bonus che dopotutto è stato anche molto semplice e veloce da ricevere, un po’ più complesso trovare l’albergatore disposto ad accettarlo.

Come si richiede il Bonus Vacanze? 

Per prima cosa bisogna munirsi di smartphone e scaricare l’app del Ministero “IO”. Sarò onesta, non la conoscevo ma ha svariate utilità quindi la terrò installata sul mio cellulare perchè ti permette di interagire con i servizi pubblici locali e nazionali, direttamente da smartphone ricevendo avvisi e comunicazioni da qualunque Ente pubblico.Vi spiego come funziona:
  • entri sull’app
  • inserisci il tuo codice SPID o il CIE (solo per possessori di carta d'identità elettronica)
  • l’app verificherà in automatico il tuo ISEE aggiornato e ti rilascerà all’istante il BONUS che potrai mostrare all’albergatore direttamente mostrando il tuo smartphone.
Adesso bisogna capire chi aderirà all’offerta che pare sia stata accettata con freddezza dalle strutture turistiche ma in merito a questo bisogna fare una premessa.Per gli albergatori invece sarà esattamente il contrario: avranno una percentuale più alta di detrazioni fiscali nel 2021 ma un incasso inferiore quest’anno, ragion per cui molte strutture accettano il bonus solo a condizione che la vacanza costi non meno di 700/800€ nel totale.Personalmente però vi consiglio di chiedere direttamente all’albergatore perchè magari non ha aderito sulla piattaforma solo per evitare troppe richieste, quindi se avete già prenotato da un’altra parte io comunque chiederei.Una notizia di pochi giorni fa, inoltre, ci informa che il contribuente ha diritto alla detrazione del 20% in dichiarazione dei redditi anche se il fornitore non fa lo sconto in fattura: il chiarimento è contenuto nella circolare n. 18/E dell’Agenzia delle Entrate pubblicata il 3 luglio 2020 quindi se avete già prenotato e non accettano il BONUS, conservate la fattura e presentatela l’anno prossimo insieme al vostro 730 e avrete una detrazione sulle vostre tasse.Ricorda che puoi scaricare il bonus in qualsiasi momento ed è spendibile fino al 31/12/2020.Adesso non avete più scuse, quest’anno non voglio sentire nessuno dire “stessa spiaggia, stesso mare”, quest’anno si cambia mare.Non mi rimane che augurarvi buon viaggio!

Articolo scritto da:


Maria Francesca ConsoliLEGGI ANCHE: Agevolazioni fiscali per la famiglia per il 2020

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder