image-391

Catania Family Lab

info@cataniafamilylab.it

Vai a Facebook

Cercaci su Instagram

 

COLLEGAMENTI VELOCI


facebook
instagram

Il magazine delle famiglie


facebook
instagram
phone
messenger
whatsapp

Idee, news e informazioni utili

Perchè avere un Silent Book a casa

17-10-2019 13:44

Silvia e Tiziana libraie di Libo

I professionisti, Libri per Piccoli Lettori,

Perchè avere un Silent Book a casa

whatsapp-image-2019-10-17-at-17-09-14-.jpeg


-Articolo scritto dalle libraie di Libò Libreria dei Ragazzi e degli Errori



Tra gli scaffali della libreria, spesso è difficile orientarsi: troppe case editrici, troppe tematiche, troppe sfaccettature, troppe illustrazioni, soprattutto quando le richieste partono da genitori che vorrebbero trovare il meglio per i propri figli!



E tra i vari libri che spesso proponiamo, mostriamo anche i Silent Book.



In libreria teniamo, infatti, uno scaffale centrale facilmente individuabile con la nostra selezione di libri di questo genere.



Cerchiamo di capirci meglio e spieghiamo di cosa stiamo parlando.


Cos'è il Silent Book?

Il


Silent Book

è un libro, spesso con un titolo (ma non sempre!), con nessuna parola che accompagna il contenuto, le immagini, le illustrazioni che, sfogliando, possiamo assaporare in quel testo.


In sostanza, sono


libri senza parole all’interno.

silent-book-2-.jpeg

I silent sviluppano l’


immaginazione

, il


linguaggio

e l’


attenzione ai particolari

: tre aspetti essenziali per poter crescere con uno spirito ricettivo diverso, lento e attento.



silent book

 nascono e si diffondono con 


Iela Mari

 negli anni sessanta.


In particolar modo, “


Il palloncino rosso

” esce nel 1967 dall’editore Archinto che trova in queste opera una forza di narrazione che viene accettata con successo dagli stranieri ma, inizialmente, fa fatica a collocarsi in Italia.


Adesso, però, quasi tutte le case editrice italiane hanno nel loro catalogo almeno un silent per piccoli, per grandi e adulti.


Esistono diverse tipologie di Silent Book:


  • Silent che hanno come sfondo l’obiettivo di una storia: si susseguono immagini in cui ha la narrazione il potere assoluto.
  • Silent con illustrazioni che descrivono, invece, una situazione per ogni pagina, con moltissimi particolari.

Noi libraie in libreria consigliamo una tipologia o l’altra in base all’età e al piacere che c’è nel lettore o nel genitore che leggerà con lui/lei o meglio...leggerà le IMMAGINI con lui/lei!


I silent con molti particolari solitamente vengono utilizzati per


stimolare il linguaggio

nei bambini: indicando l’oggetto nasce la parola associata e il suo significato; indicando l'oggetto e la sua caratteristica una frase e così via.


Questo è un gioco da adulto-bambino, ma anche da fratello maggiore-bambino.


I silent che, invece, vogliono raccontare storie o concetti più evoluti aprono un mondo fantastico alla


narrazione

, all’


immaginazione di storie

sempre nuove, alla possibilità che ogni volta che si sfoglia esca dal bambino, anche insieme all’adulto, una storia nuova!


whatsapp-image-2019-10-17-at-17-05-29-768x1024-.jpeg

Una possibilità stupenda per sviluppare la fantasia, il linguaggio, per manifestare


emozioni

e far uscire particolari non noti.


I genitori passano da autori a spettatori in un lampo!


Eccovi qualche titolo di meravigliosi e potenti silent book:


  1. L’ Isola, Lemniscaat
  2. L’ombrello rosso, Lemniscaat
  3. Mentre Tu dormi, Carthusia edizioni
  4. Una giornata speciale, Lapis
  5. Vacanze, Orecchio acerbo
  6. Inverno (e tutti quelli di questa collana), Topipittori
  7. L’albero, Babalibri

…e molti altri!


Buona lettura e buona immaginazione di storie sempre nuove!


Conosci questo tipo di libro? Lo hai usato con tu* figli*?Raccontaci la tua esperienza e suggerisci qualche titolo che ti è piaciuto! 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder