image-391

Catania Family Lab

info@cataniafamilylab.it

Vai a Facebook

Cercaci su Instagram

 

COLLEGAMENTI VELOCI


facebook
instagram

Il magazine delle famiglie


facebook
instagram
phone
messenger
whatsapp

Idee, news e informazioni utili

Lavaggi nasali con il Neti Lota

09-10-2019 11:00

Laura Fonte

I professionisti, Logopedista,

Lavaggi nasali con il Neti Lota

nasendusche-.jpg

Il Neti Lota, lo strumento per tenere pulite le cavità nasali di grandi e piccini.

neti-lota-300x229-.jpg

Carissime mamme, l’arrivo dell’inverno mette a dura prova le vie aeree dei nostri bambini, è tutta una colatura di naso, moccolo a mai finire, stress e pianti. Fanno fatica a mangiare, i poppanti non riescono nemmeno a succhiare il seno e i piccoli allattati con il biberon a volte fanno storie perché non riescono a coordinare la suzione con la respirazione. E’ difficile, sino a quando non arriverà la tanto desiderata primavera (tranne per coloro che sono allergici, per i quali è ancora peggio…) gestire questi nasini pieni è veramente complicato.Ormai molte di voi sanno quanto sia importante tenere ben pulito il naso e spesso si costringono a fare quell’atto di vera “tortura” che è il lavaggio nasale, ma che ci piaccia o meno la “tortura” serve molto perché  far rimanere il muco secco e pieno di microbi nel naso non è una buona cosa.Leggo le grosse difficoltà con gli spruzzi di acqua marina e varie lamentele relative alle siringhe per i lavaggi, poi ci sono tanti strumenti che sono in commercio che aspirano il muco ma diventano ancora più complessi appena il bimbo è più grande. Avete ragione è un vero inferno, sarebbe bello se sapessero soffiare ma anche questo richiede impegno da parte vostra e buona volontà nell’insegnarlo.Qualche consiglio sulle posture per rendere il lavaggio meno fastidioso per i bambini:

  • I bimbi più piccoli li gestiamo meglio, basta avvolgerli in un grande asciugamani, in modo che le manine siano contenute, posizionarli lateralmente e tenere con la vostra mano libera la testolina ferma e un poco china verso il loro petto.
  • Per i grandetti (sino ai 3 anni)  sarebbe meglio farlo in due in modo che si riesca a gestire meglio i movimenti della testa che sfugge ma la posizione sia sempre bocca aperta testa china verso il petto e laterale in modo che venga giù tutto il muco che è presente. 
  • Dai 3 anni in sù (e anche per gli adulti)  consiglio l’uso di uno strumento che si chiama Yogi ( sembra quasi una lampada di Aladino)  con una soluzione fisiologica, usando il metodo Anelys della logopedista dottoressa Elisabetta Sartori ( andate a vedere i video e la sua pagina Neti Lota fanpage su facebook), la collega ci dà alcune dritte su come rendere i lavaggi meno spiacevoli:
  • Che  la temperatura dell’acqua che sia calda abbastanza da non infastidire le mucose ( la temperatura che usiamo per il latte, dai 37° ai 38° gradi);
  • facciamolo fare al bambino da solo,  sarà meno fastidioso per lui farlo rispetto a dover subire questa procedura;
  • facciamolo noi grandi prima, così che veda che non succeda nulla e che per noi non è sgradevole;
  • che la bocca sia aperta, cantare o dire filastrocche nel frattempo aiuta a distrarre e non si ha la sensazione di soffocamento perché l’aria entra ed esce dalla bocca durante il lavaggio;
  • la testa laterale e china verso il petto, per permettere la fuoriuscita della fisiologica;
Lavare il naso tutte le sere con una fisiologica ipotonica ci garantisce una migliore respirazione notturna, meno stanchezza il giorno dopo, meno russore e minori risvegli, previene e riduce l’ipertrofia delle adenoidi e dei turbinati, fa ridurre il numero di raffreddori che possono essere sconfitti solo con i farmaci.Quindi mammine facciamoci coraggio e cominciamo a fare noi i lavaggio al nostro naso per dare il buon esempio ai nostri bimbi!

Ecco un


target="_blank" rel="noopener noreferrer">video

esplicativo sull'utilizzo del Neti Lota. 


Articolo scritto da: Laura Fonte Logopedista/Teatroterapeuta

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder