image-391

Catania Family Lab

info@cataniafamilylab.it

Vai a Facebook

Cercaci su Instagram

 

COLLEGAMENTI VELOCI


facebook
instagram

Il magazine delle famiglie


facebook
instagram
phone
messenger
whatsapp

Idee, news e informazioni utili

Sviluppo del linguaggio? Partiamo dai genitori!

25-05-2018 11:20

Laura Fonte

I professionisti, Logopedista,

Sviluppo del linguaggio? Partiamo dai genitori!

linguaggiobebc3a8-.jpg


Scritto da: Dott.ssa Laura Fonte Logopedista Teatroterapeuta




Molto spesso genitori preoccupati mi contattano per sapere se è il caso di intervenire e quando è opportuno farlo se un bimbo non parla.

Desidero fare una premessa:


ogni bimbo ha uno sviluppo neuromotorio diverso

, non dovete confrontare i vostri figli con altri bambini. La cosa che, invece, dovrebbe far riflettere è la 


scarsa voglia di comunicare del bambino

.


Ogni bambino trova le strategie per farsi comprendere e questo va bene, ma se avete l’impressione che il piccolo non sia interessato a relazionarsi e usi la vostra presenza solo per ottenere oggetti che altrimenti non riuscirebbe ad avere, questo potrebbe essere un aspetto da tenere sotto controllo.


Le statistiche parlano di un certo numero di paroline che i bimbi devono dire per essere considerati “nella norma” ma in realtà ci sono


 bimbi sani

 che ne dicono pochissime e 


bimbi con patologie

 che ne dicono tante, quindi non affannatevi a contare le paroline, ma piuttosto stimolate i vostri tesori parlando con loro, giocando (non coi mezzi elettronici) insieme e cercando di renderli il più autonomi possibile a seconda della loro età.


Non anticipiamoli quando desiderano qualcosa, facciamoci fare richieste verbali, anche fosse solo un verso accompagnato dall’indicazione.


Non facciamo domande a cui devono rispondere solo “SI” o “NO”.

Per esempio, non diciamo “vuoi il biscotto? ma chiediamo “che cosa vuoi?”.  Facendo questo sarà, per il nostro piccolo, necessario trovare un modo per farsi capire che cosa desidera ottenere. Anche se noi lo sappiamo già, è utile fingere di non aver capito per farlo sforzare a comunicare con gli altri.


Ecco il link che vi invito a leggere un articolo di Repubblica.it sull'argomento
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder